Il Maggio dei Libri 2017. Leggiamo insieme

27/04/2017
locandina gen maggio 2018

Prende il via, giovedì 27 aprile, alle ore 17.00, nella Sala dell'Oratorio del Palazzo dei Musei, un ciclo di presentazioni di libri dal titolo "Leggiamo insieme": Roberto Roganti presenta il volume "Camerata Garibaldi" di Luigi Malavasi Pignatti Morano, edito da Il Fiorino (Modena, 2017).

L'iniziativa, realizzata e promossa dalla Biblioteca Estense Universitaria, rientra all'interno delle attività del "Maggio dei Libri", una campagna nazionale promossa dal Centro per il libro e la lettura del Mibact in collaborazione con il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, giunta quest'anno alla settima edizione. 

Gli incontri sono a ingresso gratuito.

Nato nel 2011 con l'obiettivo di ribadire il valore sociale della lettura quale elemento chiave della crescita personale, culturale e civile, il Maggio dei Libri è diventato un appuntamento atteso, abituale e diffuso in tutta Italia: inizia il 23 aprile, Giornata mondiale UNESCO del libro e del diritto d'autore, e si conclude il 31 maggio.

La Biblioteca Estense Universitaria aderisce con l’iniziativa Leggiamo insieme, una serie di incontri a cadenza settimanale che trattano di argomenti storici e letterari.

Ecco il programma della rassegna, che si terrà nella Sala dell'Oratorio del Palazzo dei Musei alle ore 17.00:

giovedì 27 aprile Roberto Roganti presenta Camerata Garibaldi (Modena, Il Fiorino, 2017) di Luigi Malavasi Pignatti Morano. Il volume tratta della strumentalizzazione del mito di Garibaldi, senza dubbio il personaggio più celebre della storia dell'Italia Unita, da parte della stampa fascista modenese.  

Mercoledì 3 maggio Martina Bagnoli ed Elisabetta Fadda presentano il volume Il primo giorno del mondo" (Milano, Edizione Adelphi, 2016) di Mino Gabriele. L'opera studia le immagini e le loro storie risalendo alle fonti che verranno generate, assieme ai significati e alle idee che esse illustrano e trasmettono. Esempi straordinari di questo tipo di indagine si sono rivelati alcuni monumenti padovani e veneziani del secolo XVI e dei dipinti francescani del XVIII secolo. Il volume raccoglie quattro di queste storie.

Mercoledì 10 maggio Gian Carlo Montanari presenta Soglie dell’Associazione Culturale I Semi Neri (Modena, Damster edizioni, 2016). Il volume propone cinque racconti ambientati a Modena e nella sua provincia. Le storie, divise tra la certezza di una situazione conosciuta e il timore dell’ignoto, si svolgono tra passato e presente.                                                                                                

A seguire, Gabriele Sorrentino presenta Il giorno che non c’è (Modena, Artestampa, 2017) di Daniela Ori. Il libro raccoglie trentacinque poesie divise in sette gruppi, come le sette note del pentagramma: Amore, Magia, Donna, Ricordi, Figlia, Incanto e Ironia. La raccolta è un susseguirsi di emozioni poetiche che coinvolgono e portano il lettore a immedesimarsi ritrovando proprie sensazioni e  dando voce a sentimenti nascosti o emozioni vissute.        

Mercoledì 17 maggio Tiberio Cattelani presenta L’illustrazione umoristica fra Otto e Novecento a Modena (Pescara, Sala editori, 2016) di Maria Letizia Paiato. Il volume ricostruisce la formazione di alcuni artisti legati alla città di Modena, che si sono distinti come illustratori delle locali riviste di satira e umorismo, tra la fine dell’Ottocento e i primi decenni del Novecento. 

Mercoledì 24 maggio Gian Paolo Borghi presenta il volume Il grande libro dei mestieri di una volta (Finale Emilia, CDL, 2014) di Nunzia Manicardi. Il volume, accompagnato da una ricca serie di illustrazioni, racconta i mestieri di una volta, tra i quali  il bottaio, il legatore, il liutaio, il materassaio, il tipografo, il ranaro.

Mercoledì 31 maggio Enzo Ramazzina presenta Cantiamo Torreglia (Padova, 2017) di Lucia Marchesi, Giulio Osto e Patrizia Paradisi. La pubblicazione nasce all’interno delle iniziative correlate al premio di poesia San Sabino. Parola e Mistero. L’opera propone la poesia di Tommaseo, che appare come una delle più belle descrizioni di Torreglia.

Per altre info sul Maggio dei Libri

www.ilmaggiodeilibri.it oppure www.facebook.com/ilmaggiodeilibri

Sedi

Chiudi
Nessun elemento presente
  • image