Nuova Opera-en

fronte di sarcofago
Arte romana secondo quarto del II secolo d.C. Marmo , cm 71,5 x 58 inv. 8074, 8076

Il rilievo suddiviso in due parti raffigura la coppia Dioniso-Arianna in trionfo su di un carro a quattro ruote. Ai lati della coppia sono raffigurati un Satiro che porta una fiaccola ed un Erote con una insegna. Sotto i piedi dell’Erote si distinguono le parti di un Centauro. Nell’altra parte del rilievo è raffigurato un Satiro che suona il doppio flauto e difronte a lui una Baccante che danza agitando un tamburello e con un tirso nella mano sinistra.
Il rilievo è delimitato da due listelli, su quello superiore compare una iscrizione.
L’opera faceva parte delle collezioni di antichità del marchese del ramo estense di San Martino, forse Sigismondo IV, ed era collocato nel palazzo di Campogalliano, come riferisce Ludovico Antonio Muratori, che lo riteneva parte delle collezioni ducali estensi.
La probabile provenienza romana del fronte di sarcofago ha indotto alcuni studiosi a ritenerlo parte delle collezioni di antichità del cardinale Rodolfo Pio da Carpi, conservate nel palazzo in Campo Marzio e nella villa e nei giardini a Campocavallo sul Quirinale, in parte acquisite dal duca Alfonso II d’Este, dopo la morte del cardinale. Un dato piuttosto interessante a riguardo è la citazione nell’inventario delle raccolte alfonsiane redatto nel 1584 di “un quarto di pillo [sarcofago] con dentrovi la fabula d’Ariadna con molte figure intere”.

Would you like to create your own Visit Path of the works of art? Discover how!
Close
No item found
  • image