Nuova Opera-en

morte resurrezione ascensione
Anonimo Stampa moderna da matrice xilografica , mm 394 x 275 x 26 inv. C. 179

Le tre matrici, raffiguranti scene della Passione di Cristo, appartenenti alla raccolta dell’incisore modenese Soliani, sono tratti da due rami incisi del veneziano Giacomo Valegio nel 1575, riproducenti il dipinto che il pittore lombardo Antonio Campi realizzò probabilmente intorno al 1569, forse dietro commissione di san Carlo Borromeo.
Rispetto alla traduzione in rame, le matrici silografiche si discostano per alcuni dettagli: la figura di un agnello alla base della croce al posto del cane e la presenza di un’ampia lacuna, apparentemente senza giustificazione, ai lati della croce centrale.
Inoltre, tutte e tre le matrici sono attribuibili a mani diverse: quella centrale per le linee curve e parallele dell’intaglio sembra richiamarsi ai modi della tradizione silografica veneziana di fine ‘500; quelle laterali per il movimento delle linee nervoso e uncinato può ricondursi ad uno stile identificabile con altri legni della medesima collezione modenese.

Would you like to create your own Visit Path of the works of art? Discover how!
Close
No item found
  • image