Nuova Opera-en

studio per la testa di santanna
Ambito di Giulio Romano XVI sec. Matita nera e carboncino su carta beige , mm 288 x 208 inv. 1122

Menzionato per la prima volta nel catalogo dei disegni dello Studio Coccapani del 1640 come opera di Raffaello, è stato attribuito nel 1882 da Adolfo Venturi a Giulio Romano.

Il volto, sebbene con alcune varianti, presenta diverse analogie stilistiche e formali con la testa di S. Anna del celebre dipinto La Perla conservato presso il Museo del Prado a Madrid, attribuito a Giulio Romano. Il quadro, raffigurante La Madonna con S. Anna, Gesù Bambino e San Giovannino, è ritenuta concordemente dalla critica come sviluppo di un prototipo di Raffaello, ripreso e completato dall’allievo. Il disegno per la sua qualità formale e l’immediatezza dell’esecuzione sembrerebbe una copia tratta dall’originale maturata nella stessa bottega dell’urbinate.

Would you like to create your own Visit Path of the works of art? Discover how!
Close
No item found
  • image