Nuova Opera-en

testa femminile
Antonio Lombardo Venezia, 1475 ca. - Ferrara, 1516 Fusione in bronzo , cm 19 x 19,5 x 14; cm 18 x 19 x 14 inv. 2260, 2261

Provenienti dalle collezioni estensi, le due squisite teste sono dovute alla mano dello scultore veneziano Antonio Lombardo per la modellazione e probabilmente a quella di Severo da Ravenna per la fusione. Sono un esempio caratteristico di un oggetto da collezione, ispirato a prototipi classici, diffusosi a Venezia a partire dai primi decenni del Cinquecento. Il volto dall’ovale perfetto, la raffinata acconciatura dei capelli, l’aria sognante e malinconica trovano un perfetto parallelo in certe raffigurazioni della bellezza femminile dovute al pennello di Giovanni Bellini e Giovan Battista Cima da Conegliano.

Would you like to create your own Visit Path of the works of art? Discover how!
Close
No item found
  • image