Nuova Opera-en

simone de crocifissi
Simone de’ Crocifissi Bologna, doc. dal 1355-1399 Tempera su tavola, cm 75 x 52 inv. 57

Originariamente nel convento del Corpus Domini di Ferrara, la tavola fu acquistata dal Municipio di Ferrara nel 1874. Simone de’ Crocifissi, uno dei maggiori pittori bolognesi del Trecento, si educa nell’ambito di Vitale e nel cantiere di Mezzaratta. La datazione di quest’opera viene infatti fatta risalire alla metà degli anni Cinquanta del XIV secolo per le affinità con le soluzioni di Vitale degli stessi anni. L’iconografia del dipinto è riconducibile al tema non frequentissimo di Maria radix sancta, ovvero radice dell’albero della Redenzione e della Vita, che vediamo sorgere dal ventre della Madonna addormentata. L’albero della vite, che dà il vino, e il pellicano che si squarcia il petto per nutrire i cuccioli del suo sangue sono riferimenti all’eucarestia e al sacrificio salvifico di Cristo. Caratteristiche stilistiche di Simone sono la particolare punzonatura delle aureole e la complessa tecnica utilizzata per eseguire i motivi decorativi.

Would you like to create your own Visit Path of the works of art? Discover how!
Close
No item found
  • image