Nuova Opera-en

Gentile da Fabriano
Gentile da Fabriano Fabriano 1370 ca. – Roma 1427 Tempera su tavola, cm 58 x 48 inv. 326

La tavola giunse in Pinacoteca nel 1973 assieme alle altre opere della collezione Vendeghini Baldi donate dagli eredi. Nel 1981 un intervento di restauro rimosse numerose ridipinture dal dipinto, che venne definitivamente riconosciuto come opera di Gentile da Fabriano. Va ricondotta al soggiorno veneto dell’artista, nel secondo decennio del Quattrocento, durante il quale Gentile apprese con ammirazione i caratteri del gotico lombardo di Michelino da Besozzo, presente a Venezia come pittore e miniatore attorno al 1404. La piccola tavola raffigura Maria in atto di tenere in braccio il bambino, il quale esegue una torsione con il busto delineando una sapiente diagonale che si oppone al corpo eretto della Vergine. Estrema cura è riservata alla stesura del fondo dorato, su cui si stagliano le due figure, realizzate con vivace naturalismo di probabile estrazione lombarda.

Would you like to create your own Visit Path of the works of art? Discover how!
Close
No item found
  • image