Nuova Opera-en

pannonio
Michele Pannonio Doc. a Ferrara dal 1446 al 1464 Olio su tavola, ciascuna cm 116 x 46 inv. 72, 74

Le due tavole, insieme ad un Sant’Antonio in collezione privata milanese, componevano un polittico originariamente nella chiesa ferrarese di Santo Spirito. Vennero acquistate dal Comune di Ferrara per la Pinacoteca nel 1874 allo scioglimento della collezione Costabili. L’identificazione dei due Santi Francescani è resa possibile dalla presenza del giglio, simbolo della corona di Francia, sul piviale di San Ludovico da Tolosa e del disco raggiato con la sigla IHS, cristogramma di cui si fece promotore, nella tavola di San Bernardino. Si ritiene che Michele Pannonio, pittore di origine ungherese attivo nella decorazione dello studiolo di Belfiore, abbia realizzato il polittico intorno agli anni Cinquanta del Quattrocento. I tratti scavati dei santi rivelano nell’autore una conoscenza della cultura artistica padovana e in particolare della bottega di Squarcione, e richiamano la sofferta modellazione plastica di Donatello, evidente nelle sculture eseguite dal fiorentino per l’altare della basilica del Santo.

Would you like to create your own Visit Path of the works of art? Discover how!
Close
No item found
  • image