Arti decorative

Il gusto raffinato degli Este per gli oggetti preziosi e curiosi.

Nonostante le perdite e le dispersioni subite nel tempo dal patrimonio ducale, le collezioni di arti decorative della Galleria Estense rappresentano ancora molto efficacemente il gusto raffinato degli Este per gli oggetti preziosi e curiosi nella tradizione di quelle wunderkammern (“camere delle meraviglie”) che ebbero grande diffusione in Europa fra Cinque e Seicento, da Bologna a Milano, da Vienna a Praga a Dresda. La Galleria può così vantare in questo campo una delle più significative collezioni in Italia, comprendente preziosi oggetti in avorio, pietre dure, cristallo di rocca, smalto, legno e maiolica, entro un arco cronologico che si estende dal Quattrocento al Settecento.

Arti decorative

Sedi

Chiudi
Nessun elemento presente
  • image