Presepe

presepe
Bottega siciliana Trapani, XVIII sec. Corallo, argento dorato, rame, bronzo dorato , cm 72 x 87 x 43 inv. 17750

L’opera è documentata per la prima volta nel 1869 come parte dell’arredo del Palazzo Ducale di Modena. Si tratta di una testimonianza fra le più belle e raffinate dell’arte trapanese del corallo, diffusasi tra Cinquecento e Settecento, in particolare grazie ad un nuovo metodo di lavorazione introdotto da Antonio Ciminello nella seconda metà del Cinquecento, il quale, ricorrendo all’uso del bulino, riusciva a realizzare piccole sculture straordinariamente dettagliate. L’esemplare estense esibisce una complessa architettura diruta che denuncia chiaramente il suo debito nei confronti della pittura di paesaggio e del gusto della rovina di matrice tipicamente settecentesca.

Vuoi creare un tuo percorso di visita delle opere? Scopri come!
Chiudi
Nessun elemento presente
  • image