Biennale Arteinsieme - Arti in ConTATTO

21/05/2017
biennale Arti in contatto2

La Biennale Arteinsieme - cultura e culture senza barriere è promossa dal Museo Tattile Statale Omero - TACTUS Centro per le Arti Contemporanee, la Multisensorialità e l'Interculturalità, in collaborazione con il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo tramite la Direzione Generale Educazione e Ricerca - Servizio I, Ufficio Studi - Centro per i Servizi Educativi del Museo e del Territorio (Sed) e la Direzione Generale arte e architettura contemporanee e periferie urbane e la Direzione Generale Musei - Servizio II - Gestione e Valorizzazione dei Musei e dei Luoghi della Cultura e con il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, ed in collaborazione, per le iniziative nella Regione Marche, con il Liceo Artistico "Edgardo Mannucci" di Ancona e l'ARISM (Associazione Regionale Insegnanti Specializzati delle Marche).

Nata nel 2003, Anno Europeo del Disabile, ha lo scopo di favorire l'integrazione scolastica e sociale delle persone con disabilità e di quelle svantaggiate per provenienza da culture altre attraverso la valorizzazione dell'arte e dei beni culturali, con particolare riferimento all’arte contemporanea.

Alla VII edizione della Biennale Arteinsieme, che vede come testimonial i maestri Mimmo Paladino e Salvatore Accardo, aderiscono anche le Gallerie Estensi con i percorsi tattili Arti in ConTatto, a cura dell’Ufficio Servizi Educativi della Gallerie Estensi, presso la Galleria Estense di Modena e la Pinacoteca di Ferrara.

I percorsi, articolati su una selezione delle principali opere pittoriche delle collezioni, consistono in una serie di riproduzioni in scala ridotta, per ricreare le immagini a rilievo con materiali eterogenei (cartoni, stoffe, carte speciali), e sono elaborati e condotti dalla dott.ssa Rita Cassani.

 

Calendario degli appuntamenti (Galleria Estense, Modena)

 

Domenica 21 maggio ore 15,30. Arteinsieme, Arti in ConTatto.
Presentazione del progetto, che per la prima volta sbarca a Modena. Saggio di lettura tattile, per non vedenti e non solo.

Domenica 11 giugno ore 15,30. La storia della Galleria in sette dipinti.
Dalle origini estensi, al grande collezionismo estense, fino all'apporto delle collezioni private. Sette tappe nella storia del museo, tra storia e arte.

Domenica 9 luglio, ore 15,30. Ritratti di corte: il Principe, la Bella, il Buffone.
Il ritratto come genere pittorico, ma anche come testimonianza delle persone rappresentate. Quattro ritratti, reali o allegorici, che insieme rappresentano una società, quella della corte, con le sue figure e i suoi rapporti sociali.

Domenica 27 agosto ore 15,30. Il ragazzo che rubò il sole.
Racconto animato e visita tattile a uno dei capolavori della Galleria: la Caduta di Fetonte di Domenico Tintoretto. Una storia da ascoltare tutti quanti a occhi chiusi.

Posti limitati, consigliata la prenotazione.

Per informazioni e prenotazioni: Rita Cassani, 0532 205844; rita.cassani@beniculturali.it

Sedi

Chiudi
Nessun elemento presente
  • image