Flavio De Marco. Sui generi

04/04/2017
Inv GE 472 Velazquez2

Ha inaugurato in Galleria Estense martedì 4 aprile - e sarà visitabile sino al 30 luglio - "Flavio De Marco. Sui generi", mostra a cura di Maria Luisa Pacelli, organizzata da Galleria Estense di Modena, Galleria Sabauda di Torino, Galleria Corsini di Roma, con la collaborazione della Fondazione Ferrara Arte.

Nato dalla collaborazione di tre istituzioni museali italiane e curato da Maria Luisa Pacelli, Direttrice delle Gallerie d’Arte Moderna e Contemporanea di Ferrara, questo progetto espositivo ha l’obiettivo di creare un ponte tra arte antica e presente, mettendo al contempo in relazione tre importanti collezioni storiche: la Galleria Sabauda di Torino, la Galleria Corsini di Roma e la Galleria Estense di Modena. 

A questo fine è stato chiesto a Flavio De Marco, pittore italiano la cui ricerca ha spesso riguardato un confronto serrato con i maestri, di creare dei dipinti in rapporto a tre opere dei musei menzionati, ponendo al centro del processo creativo non solo il raffronto con il dipinto scelto e con il suo autore, ma anche una riflessione sui generi pittorici tradizionali.

Alla Galleria Sabauda De Marco si è cimentato con il genere del paesaggio, lavorando in relazione al dipinto di Van Eyck Le stigmate di san Francesco, ma anche alla Veduta di Torino di Bellotto, e realizzando quello che l’artista definisce un “paesaggio con veduta”. Alla Galleria Corsini la scelta è caduta sulla natura morta, in particolare sullo Spuntino elegante di Christian Berentz che è stato ricondotto a un tipico dipinto di atelier in cui figurano gli oggetti personali dell’artista. Infine, per la Galleria Estense di Modena il pittore ha scelto di accostarsi al Ritratto di Francesco I d’Este di Velázquez, riallacciandosi alla storia dell’opera che è uno studio per un ritratto equestre mai realizzato. In questo caso, De Marco ha scelto di portare a termine quanto richiesto allora dalla committenza estense al grande maestro spagnolo.

Le opere di De Marco verranno presentate simultaneamente nei tre musei, e vanno intese come parti di un unico discorso: la mostra è stata pensata in modo che un ideale visitatore debba recarsi in ognuna delle sedi per completare il percorso.

Flavio De Marco, nato a Lecce nel 1975, ha studiato all’Accademia di Belle Arti di Bologna ed è stato docente presso l’Accademia di Belle Arti di Brera dal 2004 al 2009. Nel 2010 ha fondato una rivista indipendente, Rivista,e attualmente collabora regolarmente con le riviste Rifrazioni e Exibart. Nel 2013 è stato pubblicato il suo primo libro, Stella (Danilo Montanari Editore, Ravenna). Vive e lavora a Berlino. 

L'pera di De Marco "in dialogo" con l'opera di Velàzquez è visitabile in Galleria Estense negli orari della Galleria.

Ingresso: 4 euro (biglietto intero), 2 euro (biglietto ridotto).

Per info: tel. 059 4395717. 

Sedi

Chiudi
Nessun elemento presente
  • image