Collezioni

Esplora le collezioni del Museo Lapidario Estense

Il Museo Lapidario Estense si articola in ventitré campate dell’atrio e quadriportico principale del Palazzo dei Musei. Qui sono esposti 329 manufatti attraverso i quali può leggersi una parte importante della storia locale, a cominciare dalle testimonianze della colonia romana di Mutina e del suo ruolo strategico nella geografia politica di età repubblicana e imperiale, documentato dalla florida attività di botteghe specializzate nella produzione di stele e monumenti funerari. Quindi, attraverso notevoli esempi scultorei come i rilievi delle arche di Pietro da Suzzara (1327) o Jacopino de’ Cagnoli (1345), e significative memorie epigrafiche come quelle del cronista Tommasino de’ Lancellotti (1554), o di Ludovico Castelvetro e Alessandro Tassoni, si giunge nel pieno della Modena ducale evocata dalle monumentali iscrizioni pubbliche un tempo collocate sulle porte di città.

Sedi

Chiudi
Nessun elemento presente
  • image