Meravigliose avventure

Questa mostra virtuale percorre il globo al seguito di esploratori, mercanti, studiosi e curiosi che nel corso di tre secoli aprirono all’Europa le porte del mondo. Fu infatti nel periodo che va dalla scoperta dell’America al diciottesimo secolo, che l’Europa scoprì mondi nuovi, vasti, ricchi e misteriosi.

I protagonisti di questa lunga epopea si affacciarono ai nuovi paesaggi con spiriti contrastanti. Mercanti, missionari, studiosi, cartografi, artisti e pirati viaggiarono cercando cose diverse. Ci fu chi inseguì la meraviglia, chi la curiosità, chi la ricchezza, chi la bramosia di conquista, chi il desiderio di conoscenza e chi l’evangelizzazione. Spesso, nei viaggiatori, il confronto con questi nuovi e fino ad allora sconosciuti mondi comportò un ripensamento dei propri costumi e delle proprie certezze, altre volte la conferma della propria superiorità.

Le avventure di questi viaggiatori furono narrate in lettere, diari di viaggio, trattati di storia e geografia, manuali di commercio, studi linguistici. Scritti nelle lingue degli autori oppure in latino, questi testi furono spesso tradotti in altre lingue europee e ristampati più volte per rispondere al successo che via via incontravano. Tutta l’Europa era assetata di notizie provenienti dai nuovi paesi.

Tutti volevano viaggiare, se non in prima persona almeno seguendo i racconti di altri.

0. FOTO COPERTINA

Magazine

TuttiTutti

27/07/2021

I soffitti di Ca’ Pisani: ambizioni giovanili e primi successi di Tintoretto, pittore veneziano

 Aveva poco più di vent’anni Tintoretto, quando dipinse i soffitti di Ca’ Pisani a San Paternian, primo suo grande ciclo decorativo a essere giunto fi...

Leggi tuttoLeggi tutto

15/06/2021

Il Martirio di san Pietro del Guercino, capolavoro di un “mostro di natura”

 Una caratteristica della Galleria Estense di Modena è la presenza di un cospicuo numero di grandi pale d’altare, specialmente seicentesche, che si su...

Leggi tuttoLeggi tutto

19/05/2021

Il rilievo marmoreo con il dio Aion / Phanes

  rilievo marmoreo con il dio Aion / Phanes, prima metà del II secolo d.C. Entrando nella Galleria Estense di Modena, la prima sala che si percorre è ...

Leggi tuttoLeggi tutto