Le sedi di Modena delle Gallerie Estensi

modena
Tre secoli di arte e cultura nella piccola capitale di pianura

Modena fa parte dei domini estensi fin dal XIII secolo, ma è dal 1598 che la città diventa capitale del Ducato di Modena e Reggio, dopo la forzata rinuncia degli Estensi a Ferrara, ritornata sotto il controllo papale.

A Modena si sposta dunque la corte, assieme al cospicuo patrimonio artistico accumulato nei secoli precedenti. Tuttavia, l'interesse degli Estensi per l'arte e la loro vocazione al mecenatismo non si ferma, anzi riprende vigore nella nuova capitale. 

Oggi possiamo godere della passione degli estensi per l'arte, i libri, l'archeologia e il collezionismo grazie alle raccolte visitabili presso il Palazzo dei Musei di Modena, sede della Galleria Estense, della Biblioteca Estense Universitaria e del Museo Lapidario Estense.

Tra le cose da vedere a Modena, i luoghi cittadini delle Gallerie Estensi occupano certamente un posto centrale: accanto alle collezioni di pittura, che comprendono pregevoli dipinti realizzati fra il XIV e il XVIII secolo, spiccano le collezioni di sculture in marmo e terracotta, di oggetti d'arte applicata, di manoscritti, incunaboli, carte geografiche e musicali, oltre alle raccolte archeologiche provenienti dagli scavi che, dal XIX secolo, hanno riportato alla luce la Mutina romana.


Galleria Estense

Modena

Istituita nel 1854 da Francesco V d'Austria-Este e collocata dal 1894 nell'attuale sede del Palazzo dei Musei, la Galleria Estense comprende quattro saloni e sedici salette espositive dedicate al cospicuo patrimonio artistico accumulato dai duchi d'Este fin dagli anni gloriosi della signoria ferrarese. Orientate verso un aristocratico collezionismo dai molteplici interessi, le raccolte estensi com...

Vai a Galleria Estense

Come Arrivare

Palazzo dei Musei
Sala Mostre, piano terra | Galleria Estense, quarto piano

Largo Porta Sant'Agostino, 337
41121 Modena (MO)
Italia

 

tel. 0594395711

Vai alle indicazioni

Orari e giorni d'apertura

Ultimo ingresso del pubblico 30 minuti prima della chiusura

Si comunica che quest’Istituto s’impegna ad offrire al pubblico un orario di visita quanto più esteso possibile, nel rispetto dei criteri per l’apertura al pubblico, la vigilanza e la sicurezza dei musei e dei luoghi della cultura statali previsti dal D.M. del 30 giugno 2016, in attesa che vengano espletate le previste procedure concorsuali finalizzate al superamento delle attuali carenze organiche e al conseguente incremento del personale in servizio.

 Accesso ai gruppi - norme anti COVID19 - aggiornamento al  D.L. 22 Aprile 2021 n. 52

L'accesso ai gruppi è consentito su prenotazione, nel numero massimo di 15 persone (non potranno sostare insieme nelle salette lungo i corridoi dove il numero massimo consentito è di 3 persone; nelle sale n. 8 e n. 10 la capienza massima consentita è di una persona)

I gruppi vengono gestiti dal personale di accoglienza e vigilanza, invitando il capogruppo a modulare il percorso di visita secondo le disposizioni (N° massimo di persone in sala) indicate nella pianta esposta in diversi punti della Galleria e scaricabile qui di seguito  Pianta-Modena.pdf

Prenotazioni gruppi: ga-esten@beniculturali.it

E' attivo un servizio di visite guidate a pagamento al prezzo di 40,00 euro fino a 6 persone, 5,00 euro per ogni persona in più, massimo 15 partecipanti.

059 4395711

Giorni di apertura Da martedì a domenica
Orario di apertura da martedì a sabato 8.30 - 19.30
Orari di apertura domenica e festivi 10.00 - 18.00
Chiusura 1 gennaio, 25 dicembre
Aperture straordinarie Festivalfilosofia venerdì 17 e sabato 18 settembre ore 8.30-23.00, domenica 19 settembre ore 10.00-22.00

Biglietti
Intero 6 €
Ridotto FAI 5 €
Ridotto Soci Coop 4 €
Ridotto Giovani (18-25) 2 €
Integrato Galleria Estense e Palazzo Ducale Sassuolo 10 €

 

Acquisto on-line biglietti a data aperta: clicca qui

Per riduzioni e gratuità clicca qui

 

 

 

 

 



Accessibilità

L'ingresso è gratuito e prioritario per i visitatori con disabilità e i loro accompagnatori.

L’ingresso per li visitatori a mobilità ridotta è posto in viale Vittorio Veneto n. 5. Da qui, seguendo l’apposita segnaletica, è possibile raggiungere la biglietteria e la sala mostra, entrambe collocate al piano terreno e dotate di rampa d’accesso. Il Museo Lapidario Estense è allestito al piano terra in un percorso di visita accessibile con facilità. Per accedere alla Galleria Estense è possibile usare l'ascensore con fermata al quarto piano, il personale di accoglienza facilita l’accesso al piano aprendo lo specifico «varco» che consente di evitare le barriere architettoniche. La Galleria Estense è percorribile interamente, senza difficoltà, con una carrozzina o con un deambulatore. Alla Biblioteca Estense Universitaria, posta al secondo piano, si accede col medesimo ascensore.

 

MANI CHE VEDONO

Un percorso con sette "stazioni tattili"

Il percorso, approntato nel 2019, è rivolto a un pubblico di non vedenti, ipovedenti, ma anche di vedenti normodotati ai quali facilita la comprensione. Le sette "stazioni tattili", disposte lungo il percorso di visita della Galleria Estense, interpretano, sotto forma di pannelli composti da traduzioni in Braille ed elementi in rilievo, sette dei capolavori esposti. La realizzazione delle postazioni di questo percorso è stata completata grazie al generoso contributo del Rotary Club Modena.


Servizi

Ascensore

Bookshop

Audioguida

Museo Lapidario Estense

Modena

Il Museo Lapidario Estense è il primo museo pubblico istituito a Modena. La sua fondazione si deve al duca Francesco IV d’Austria-Este, che il 31 marzo 1828 ne decretò la nascita col nome di Museo Lapidario Modenese. Esso si ispirava a illustri esempi come il Museo Lapidario Maffeiano di Verona (1738), o la Galleria Lapidaria nel Museo Chiaramonti in Vaticano (1800-1823), ma con una peculiare voca...

Vai a Museo Lapidario Estense

Come Arrivare

Palazzo dei Musei
piano terra

Largo Porta Sant'Agostino, 337
41121 Modena (MO)
Italia

tel. 0594395711

 

Come raggiungere il Museo Lapidario Estense

Orari e giorni d'apertura

L'accesso ai gruppi, previa prenotazione, è consentito nel numero massimo di 30 persone

Referente prenotazioni: Paola Bigini - paola.bigini@beniculturali.it

 

Si comunica che quest’Istituto s’impegna ad offrire al pubblico un orario di visita quanto più esteso possibile, nel rispetto dei criteri per l’apertura al pubblico, la vigilanza e la sicurezza dei musei e dei luoghi della cultura statali previsti dal D.M. del 30 giugno 2016, in attesa che vengano espletate le previste procedure concorsuali finalizzate al superamento delle attuali carenze organiche e al conseguente incremento del personale in servizio.

Da lunedì a venerdì 8.00 - 19.30
Sabato 8.30 - 19.30
Domenica 10.00 - 19.30

Accessibilità

L'ingresso al Museo Lapidario Estense è gratuito.

L’accesso per li visitatori a mobilità ridotta è posto in viale Vittorio Veneto n. 5. Il Museo Lapidario Estense è allestito al piano terra in un percorso di visita accessibile con facilità.

L'ingresso alla Galleria Estense è gratuito e prioritario per i visitatori con disabilità e i loro accompagnatori. Seguendo l’apposita segnaletica è possibile raggiungere la biglietteria e la sala mostra, entrambe collocate al piano terreno e dotate di rampa d’accesso. Per accedere alla Galleria Estense è possibile usare l'ascensore con fermata al quarto piano, il personale di accoglienza facilita l’accesso al piano aprendo lo specifico «varco» che consente di evitare le barriere architettoniche. La Galleria Estense è percorribile interamente, senza difficoltà, con una carrozzina o con un deambulatore. 

Alla Biblioteca Estense Universitaria, posta al secondo piano, si accede col medesimo ascensore.


Servizi

Ascensore

Bookshop

Audioguida