Macchine spettacolari nelle raccolte della Biblioteca Estense

Fonti antiche, cronache manoscritte, trattati, progetti e splendide tavole incise esposte a Modena alle Gallerie Estensi, nella Sala Campori della Biblioteca Estense.

Per la rassegna “Macchine spettacolari nelle raccolte della Biblioteca Estense” le Gallerie Estensi mettono in mostra una straordinaria rassegna che documenta l’utilizzo della macchina nel teatro e nello spettacolo, l’impiego di dispositivi e meccanismi per la realizzazione di azioni sceniche particolari e per la creazione di effetti visivi e sonori.

Aperta al pubblico a cominciare da venerdì 18 settembre, con orari speciali durante il Festival della Filosofia che quest’anno è dedicato al tema della Macchina, la mostra, a cura di Grazia Maria De Rubeis, andrà avanti sino al 9 gennaio 2021. 

Dalla mēchanē delle tragedie di Euripide, più di una volta oggetto di una mordente parodia aristofanea, alle macchine rinascimentali, fino agli spettacolari apparati effimeri della festa barocca, i documenti esposti offrono descrizioni e istruzioni per la realizzazione delle macchine da utilizzare sulla scena. Medea che lascia la sua casa sul carro volante del Sole, la festa del Paradiso progettata da Leonardo da Vinci, gli “effetti speciali” sviluppati da Nicola Sabbatini (1574-1654) sono solo alcuni dei materiali che illustrano al visitatore l'utilizzo delle macchine sulla scena e negli spettacoli. Tracciando, al contempo, un brevissimo schizzo della natura e della funzione di questi dispositivi, dal primitivo utilizzo per rappresentare il soprannaturale, alla macchina che diventa essa stessa prodigiosa protagonista della scena, al suo progressivo incorporamento funzionale più nell'architettura teatrale e nel "dietro le quinte", che nello spazio scenico.

Servizi

Ascensore Ascensore

Bookshop Bookshop

Magazine

TuttiTutti

27/07/2021

I soffitti di Ca’ Pisani: ambizioni giovanili e primi successi di Tintoretto, pittore veneziano

 Aveva poco più di vent’anni Tintoretto, quando dipinse i soffitti di Ca’ Pisani a San Paternian, primo suo grande ciclo decorativo a essere giunto fi...

Leggi tuttoLeggi tutto

15/06/2021

Il Martirio di san Pietro del Guercino, capolavoro di un “mostro di natura”

 Una caratteristica della Galleria Estense di Modena è la presenza di un cospicuo numero di grandi pale d’altare, specialmente seicentesche, che si su...

Leggi tuttoLeggi tutto

19/05/2021

Il rilievo marmoreo con il dio Aion / Phanes

  rilievo marmoreo con il dio Aion / Phanes, prima metà del II secolo d.C. Entrando nella Galleria Estense di Modena, la prima sala che si percorre è ...

Leggi tuttoLeggi tutto