Arpa Estense

Liutaio romano

Cerchia di Giovan Battista Giacometti, 1581

2024

Legno d'acero, di pero (modiglione) e di cirmolo (fregi) , cm. 152 x 49 cm

L’arpa, commissionata dal duca Alfonso II d’Este per il celebre concerto delle dame principalissime di Margherita Gonzaga, era destinata alla mantovana Laura Peperara, che con Livia d’Arco e Anna Guarini creò un concerto di Musica secreta che fece di Ferrara un raffinato centro di cultura musicale.

L’arpa fu realizzata a Roma nel 1581, attraverso l’ambasciatore ducale Giulio Masetti, in una bottega della cerchia di Giovanni Battista Giacometti Si trattava di un’arpa moderna in legno d’acero e di pero verniciato, composta da una doppia fila di 58 corde.

La decorazione dell’arpa, attuata tra il 1587 e il 1589, fu affidata al pittore ferrarese Giulio Marescotti, mentre il disegno dei fregi superiori fu eseguito da Giuseppe Mazzuoli detto il Bastarolo che provvide anche a decorare “alla damaschina” la viola e il liuto destinate a Livia e Anna. L’esecuzione del fregio fu poi realizzata da Orazio Lamberti, fiammingo di Aarsele, mentre la doratura degli stessi fu attuata da Giovan Battista Rosselli.