Ercole a cavallo

Bertoldo di Giovanni

Firenze, 1440 ca. -1491

Fusione in bronzo , cm 27 x 25 x 8,5

Inv. 2265

Galleria Estense, Modena

Registrato per la prima volta in un inventario estense del 1684, l’Ercole a cavallo è uno dei più famosi bronzi del Rinascimento italiano. Se il cavallo è ad evidenza ispirato a quelli di San Marco, del tutto originale è la figura di Ercole che lo cavalca, ornato oltre che dalla tradizionale pelle di leone anche da ghirlande d’edera e di fiori. Questo fatto ha suggerito che il bronzo fosse fin dall’origine destinato ad Ercole I d’Este ed alludesse alla festa del 1 maggio, quando il duca spargeva fiori davanti alla porta delle case di giovani fanciulle. L’evidenza dello stile non lascia dubbi sull’attribuzione del gruppo a Bertoldo di Giovanni, allievo di Donatello, famoso per essere stato uno dei maestri del giovane Michelangelo nel celebre giardino allestito da Lorenzo il Magnifico.