I santi Vescovi Geminiano e Severo

Paolo Caliari, detto il Veronese

Verona, 1528 - Venezia, 1588

4187

Olio su tela , cm. 441 x 240

I Santi Geminiano e Saverio decoravano le due portelle centrali dell’organo della chiesa di san Geminiano a Venezia, costruito verso il 1560. L’interno delle portelle, ad ante aperte, era decorato da due tele di dimensioni minori: san Giovanni Battista sulla sinistra e san Menna sulla destra. Nel Settecento le tele furono staccate dall’organo ed esposte in chiesa; in seguito i Santi Geminiano e Saverio furono riuniti in un unico dipinto.

Travagliate vicende accompagnarono le tele dopo la demolizione della chiesa nel 1807 e il loro passaggio di proprietà alla Casa Imperiale austriaca. Nel 1836 la tela con san Geminiano e Severio – insieme con quella di San Giovanni – entrò nelle collezioni austriache mentre il san Menna fu destinato alla Galleria Ducale a Modena. Nel 1919 le portelle rientrarono in Italia e nel 1924 furono destinate alla Galleria Estense di Modena per riunire il complesso originario.

Il luminoso cromatismo di Veronese si esprime nella suggestiva e dinamica monumentalità delle figure dei due santi che invadono la scena occupando tutto lo spazio al di sotto della volta absidale.