Modena - Le arti sorelle tra musica e pittura

Inv2. 6942 chitarra 2 foto Terzi 2014

Galleria Estense, Modena

Alla corte estense la musica, fondamento della creazione artistica, ricopre un ruolo estremamente importante. Ricercando quali strumenti musicali sono presenti nei quadri e osservando gli strumenti musicali conservati alla Galleria Estense si coglierà appieno il valore che la musica ricopriva in epoca rinascimentale e barocca

L’intreccio fra musica e arte consentirà di fruire della collezione in maniera suggestiva, partecipativa e rielaborativa.

La visita permette di focalizzare l’attenzione, oltre che sugli strumenti musicali rari e preziosi conservati in Galleria Estense, anche su quei dipinti in cui sono ritratti.

Infine l’ascolto di brani musicali di epoca barocca consente di recuperare le armonie sonore che stanno alla base della produzione musicale successiva.

Solo in modalitrà tradizionale per scuole infanzia e scuole primarie: La parte laboratoriale prevede la realizzazione di uno violino

Destinatari
Scuola infanzia 4-5 anni
Scuole d'infanzia con classi frequentate da bambini di età non omogenea
Scuola primaria
Scuola secondaria I grado
Scuola secondaria II grado
Modalità di visita: didattica tradizionale e didattica a distanza con interazione diretta della classe

Informazioni e prenotazioni
Ufficio Servizi Educativi Galleria Estense
Paola Bigini
tel. 059 4395715
ga-esten.servizieducativi@beniculturali.it

 

Attività e Mostre Virtuali

Tutti

Magazine

Tutti

15/06/2021

Il Martirio di san Pietro del Guercino, capolavoro di un “mostro di natura”

 Una caratteristica della Galleria Estense di Modena è la presenza di un cospicuo numero di grandi pale d’altare, specialmente seicentesche, che si su...

Leggi tutto

19/05/2021

Il rilievo marmoreo con il dio Aion / Phanes

  rilievo marmoreo con il dio Aion / Phanes, prima metà del II secolo d.C. Entrando nella Galleria Estense di Modena, la prima sala che si percorre è ...

Leggi tutto

05/05/2021

L’Attila Flagellum Dei di Nicolò da Càsola e il manoscritto estense che lo tramanda

 Il poema franco-italiano Attila Flagellum Dei di Nicolò da Càsola ci presenta la figura del signore degli Unni sotto una luce molto diversa da quella...

Leggi tutto