Modena - Le arti sorelle tra musica e pittura

Inv2. 6942 chitarra 2 foto Terzi 2014

Galleria Estense, Modena

Alla corte estense la musica, fondamento della creazione artistica, ricopre un ruolo estremamente importante. Ricercando quali strumenti musicali sono presenti nei quadri e osservando gli strumenti musicali conservati alla Galleria Estense si coglierà appieno il valore che la musica ricopriva in epoca rinascimentale e barocca

L’intreccio fra musica e arte consentirà di fruire della collezione in maniera suggestiva, partecipativa e rielaborativa.

La visita permette di focalizzare l’attenzione, oltre che sugli strumenti musicali rari e preziosi conservati in Galleria Estense, anche su quei dipinti in cui sono ritratti.

Infine l’ascolto di brani musicali di epoca barocca consente di recuperare le armonie sonore che stanno alla base della produzione musicale successiva.

Solo in modalitrà tradizionale per scuole infanzia e scuole primarie: La parte laboratoriale prevede la realizzazione di uno violino

Destinatari
Scuola infanzia 4-5 anni
Scuole d'infanzia con classi frequentate da bambini di età non omogenea
Scuola primaria
Scuola secondaria I grado
Scuola secondaria II grado
Modalità di visita: didattica tradizionale e didattica a distanza con interazione diretta della classe

Informazioni e prenotazioni
Ufficio Servizi Educativi Galleria Estense
Paola Bigini
tel. 059 4395715
ga-esten.servizieducativi@beniculturali.it

 

Attività e Mostre Virtuali

Tutti

Magazine

Tutti

29/07/2020

Ceramiche sassolesi: da una collezione privata la storia tra corte e fabbrica.

 Un percorso si aggiunge agli spazi espositivi aperti per narrare la storia tra il complesso ducale e il suo territorio Approfittando di una favorevol...

Leggi tutto

22/07/2020

Davanti al Compianto sul Cristo morto con i santi Francesco e Bernardino del Cima

 Cima da Conegliano Compianto sul Cristo morto con i santi Francesco e Bernardino olio su tavola, 1502-1505 Il corpo senza vita del Messia, fulcro del...

Leggi tutto

14/07/2020

Ritorna a Modena dopo più di duecento anni la pala dei Battuti di Pellegrino Munari

 Ritorna a Modena dopo più di duecento anni la pala dei Battuti di Pellegrino Munari In occasione della riapertura dopo la forzata chiusura nei mesi d...

Leggi tutto